Bicchiere Corno della Caccia

BKMC00159

Nuovo

Bicchiere Corno della Caccia

Maggiori dettagli

150,00 €

Dettagli

UN PO' DI STORIA

Com'è noto lo Stato Sabaudo emerse anche nell'ambito dell' Industria dei Vetri, Cristalli e Ceramiche. Infatti già nel XVI secolo i Savoia ad Altare, al di qua dei monti, vantavano un centro che poteva competere con Murano e con le Fabbriche Vetrarie Europee più qualificate.

Successivamente aprirono fornaci/vetrerie anche a Casale, Vercelli ed infine a Torino.

Nella seconda metà del Settecento, poi, aprirono la Regia Fabbrica di Vetri e Cristalli di Chiusa Pesio per la facilità di approvvigionamento di legname, per dette fornaci/vetrerie, proprio dai boschi ubicati attorno la Certosa di Pesio.

Incaricati della Progettazione e Costruzione del Complesso della Chiusa furono i fratelli Architetti Ferroggio che lo misero in funzione, nel 1761, anche grazie a provetti operai provenienti da Altare. Detta Regia Vetreria conseguirà tali successi da venire, poi, premiata con “Gran Megùdaglia” nell'Esposizione di Parigi nel 1806 (oltre 200 qualità di pezzi colati e soffiati – Bofferie - nonché di oggetti in cristallo e ceramica).

La storia dei vetri colorati e soffiati continua ancora oggi in Piemonte, ed in particolare ad Altare.

Recensioni

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Bicchiere Corno della Caccia

Bicchiere Corno della Caccia

Bicchiere Corno della Caccia

Potrebbero interessarti anche